BioDea ringrazia la collaborazione di importanti figure accademiche che grazie alle loro sperimentazioni hanno dato evidenza scientifica dell'efficacia dei nostri prodotti

La ricerca: il primo passo per un futuro sostenibile

Sono tante le evidenze scientifiche riguardo l’efficacia e sostenibilità dei prodotti BioDea ed in particolare del distillato di legno, ottenute in collaborazione con le Università Italiane ed Europee;
workshop biodea
Università di Pisa e Agenzia CSIRO

Pubblicazione del Department of Agriculture, Food and Environnement (DAFE)

La pubblicazione scientifica del Professor Becagli e del Professor Cardelli del Department of Agriculture, Food and Environnement (DAFE) è stato oggetto di pubblicazione scientifica internazionale nella prestigiosa rivista Soil Research su CSIRO Publishing, con evidenza degli effetti positivi “pre-biotici” del distillato di legno nel suolo e relativo incremento dell’attività microbica.

workshop biodea
La tesi del Dott. Asoli - Università di Firenze

Potenzialità fitoiatriche del Wood Winegar: analisi in vitro dell’attività antimicrobica e fitostimolante

La tesi ha dimostrato l’effettiva azione di protezione e di barriera contro gli agenti patogeni e la loro capacità fitostimolante. I ceppi batterici e fungini utilizzati per lo svolgimento della tesi sono stati selezionati all’interno delle collezioni presenti presso il Laboratorio di Patologia Vegetale Molecolare (LPVM) del Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell’Ambiente (DISPAA), Università degli Studi di Firenze, Referente : Dott.ssa Stefania Tegli.

workshop biodea
La tesi del Dott. Loppi - Università degli Studi di Siena

Effetti del distillato di legno e della lecitina di soia sulla fotosintetica
rendimento e crescita della lattuga

I risultati hanno dimostrato sia il distillato di legno che la lecitina hanno esercitato un effetto positivo sul contenuto di clorofilla e sulla produzione di biomassa, ma il congiunto l’uso di distillato di legno e lecitina ha stimolato rapidamente ca. aumento del 50% di questi parametri ed è quindi consigliato.

workshop biodea
Università di Siena

Lo studio dimostra gli effetti del Distillato di Legno BioDea alleviano i danni dell’ozono e stimolano la produttività delle piante.

risultati del presente studio hanno mostrato chiaramente la capacità del Distillato di Legno di proteggere le piante di lattuga dai danni indotti dall’ozono. In particolare, le piante trattate con Distillato di Legno hanno mostrato un minor danno al macchinario fotosintetico, un maggiore contenuto di clorofilla (ca. 13%), un maggiore potere antiossidante (ca. 140%), nonché molecole antiossidanti (es. acido caffeico e quercetina, rispettivamente circa 400 e 105%) e biomassa superiore (ca. 18%).

Si ipotizza che la lotta allo stress ossidativo che si è verificato a livello del sistema fotosintetico sia il meccanismo principale con cui il Distillato di Legno protegga la pianta dai danni indotti dall’ozono.

workshop biodea
Università di Pisa

Biochar come emendamento del suolo nella fase di impianto dell'albero: quali sono i
conseguenze per la fisiologia degli alberi, la qualità del suolo e il sequestro del carbonio?

L’utilizzo del biochar nel fornire C in lunga durata al suolo e, allo stesso tempo, migliorare le proprietà dello stesso (ad es. capacità di ritenzione idrica), le sue attività enzimatiche e le concentrazioni di elementi nutritivi (NPK), è un promettente ambito di ricerca che tutt’oggi deve essere fortemente indagato. Il presente documento riassume quanto realizzato dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali dell’Università di Pisa in collaborazione con Bio-Esperia. E’ stato realizzato un esperimento in due fasi in cui lo studio mirava a saggiare le risposte fisiologiche del tiglio (Tilia × europaea L.), una specie arborea urbana comunemente usata, ammendata in vaso con l’1,5 % in peso (140 g circa per pianta) di biochar (B) e, in secondo luogo, per valutare la capacità degli alberi coltivati con il biochar nel tollerare un periodo di stress idrico della durata di una decina di giorni nel mese di Luglio.

workshop biodea
Università di Siena - Pubblicazione su Plants

Effetto del tipo di biochar, della concentrazione e delle condizioni di lavaggio sui parametri di germinazione di tre colture modello

Il biochar è stato riconosciuto come un materiale promettente ed efficiente per l’ammendamento del suolo. In questo studio, sono stati studiati gli effetti di due tipi di biochar mescolati al suolo a diverse concentrazioni (0%, 5%, 10%, 25%, 50% e 100%, w:w) e in diverse condizioni di lavaggio su tre parametri di germinazione di tre colture modello: basilico, lattuga e pomodoro. Sono stati quindi misurati tre parametri di germinazione: numero di germinazione del seme (GN), lunghezza della radichetta (RL) e indice di germinazione (GI).

workshop biodea
Università di Siena - Pubblicazione su Annals of Applied Biology

Il Distillato di Legno (acido pirolegnoso) aumenta le caratteristiche nutrizionali dei tuberi di patata

La patata è il quarto alimento di base più consumato al mondo. Questo studio ha analizzato l’efficacia del Distillato di Legno nell’aumentare la qualità nutrizionale dei tuberi di patata.  La letteratura recente ha evidenziato gli effetti biostimolanti del Distillato di Legno sulle piante coltivate (Fedeli, Vannini, Celletti, et al.,2022; Mungkunkamchao et al.,2013; Ofoe et al.,2022; Yuan et al.,2022), come risultato dei suoi >200 composti biologicamente attivi (Wei et al.,2010). I tuberi di patata sono stati interrati a marzo 2020 seguendo un blocco completo randomizzato con 10 blocchi (repliche) e due trattamenti. All’interno di ogni blocco sono stati posizionati due lotti a 1 m 1 m, 3 m di distanza l’uno dall’altro. Un trattamento consisteva di sola acqua (controllo) e l’altro di 0,2% di Distillato di Legno (BioDea®).

workshop biodea
Università di Siena

Pomodori arricchiti nutrizionalmente (Solanum lycopersicum L.) coltivati con distillato di legno: caratterizzazione chimica e biologica per la valutazione della qualità

L’obiettivo di questo studio è stato quello di analizzare gli effetti del Distillato di Legno su piante di pomodoro. Il materiale di semina, ovvero semi di pomodoro, è stato seminato nell’aprile del 2021 secondo un disegno a blocchi completo randomizzato con dieci blocchi (repliche) e due trattamenti: uno con soltanto acqua (controllo) e l’altro con 0,2% di Distillato di Legno BioDea®. 

workshop biodea
Università di Siena

Aumentare la resistenza alla siccità coltivate utilizzando il Distillato di Legno: Studio Pilota con la lattuga (Lactuga Sativa L.)

L’obiettivo di questo studio è stato quello di analizzare gli effetti del Distillato di Legno sulla crescita e sulle risposte allo stress della lattuga (Lactuca sativa L.) in condizioni di siccità, fenomeno che sta esercitando sempre di più un profondo impatto sul benessere fisiologico delle piante.

workshop biodea
Team dell'Università di Pisa

Ricerca; Biochar come filler in Biocompositi di Poli (butilene succinato-coadipato)

I risultati pubblicati supportano l’uso del biochar BioDea  come riempitivo e pigmento rinnovabili sostenibili per PBSA. Il Biochar BioDea è un candidato adatto per sostituire i tradizionali pigmenti nerofumo per la produzione di innovativi compositi biodegradabili e Compositi PBSA con potenziali proprietà fertilizzanti da utilizzare in applicazioni agricole.

workshop biodea
La tesi del Dr. Moratelli - Università degli Studi di Siena

Effetti ecofisiologici di un prodotto bio-based di applicazione agricola su una specie orticola Lactuca Sativa

La tesi testimonia gli effetti ecofisiologici del Distillato di Legno BioDea su una specie orticola: l’insalata. I risultati consentono di concludere che il trattamento fogliare con Distillato di Legno ha un effetto positivo importante nel contenuto di clorofilla (+50%) in piante di lattuga canasta.

workshop biodea
La Tesi del Dott. Tessi - Università degli Studi di Firenze

Economia circolare e approcci ecosostenibili al controllo dei fitopatogeni:
analisi delle potenzialità dell'acido pirolegnoso

La tesi del Dott. Tessi, di cui ne è relatrice la Prof.ssa Stefania Tegli, analizza le potenzialità dell’acido pirolegnoso quale stimolatore della crescita delle piante, valutato dalla radice test di allungamento effettuato su A. thaliana e N. tabacum e risultati comparabili per questi due specie.

workshop biodea
Università di Siena – Pubblicazione su Toxics

L'emendamento Biochar riduce la disponibilità di Pb nel suolo e la sua diffusione nella lattuga

La pubblicazione scientifica sul lavoro portato avanti dal Porf. Stefano Loppi e il team di ricerca, accettata dalla rivista Toxics, è incentrata sulla capacità del biochar BioDea di ridurre la disponibilità di piombo nel suolo e il suo assorbimento nella lattuga (Lactuca sativa). Piantine di lattuga sono state coltivate in terreni contaminati da Pb e i suoli modificati con Biochar hanno portato a una riduzione del 50% della frazione estraibile (biodisponibile) di Pb, limitando l’accumulo di questo elemento tossico nelle foglie di lattuga.

workshop biodea
Università di Pisa – Pubblicazione su Journal of Plant Nutrition and Soil Science

La co-applicazione di distillato di legno e biochar migliora il suolo
qualità e crescita delle piante nel basilico (Ocimum basilicum)

Il lavoro svolto dal Professor Cardelli in collaborazione con il Professor.Becagli e Marco Santin, accettato dalla rivista Journal of Plant Nutrition and Soil Science, valuta l’effetto del Distillato di Legno (WD), del Biochar (B) e della loro combinazione (BWD) nell’aumento della biomassa del suolo, nelle attività biologiche del suolo e nella crescita di piante di basilico (Ocimum basilicum L.), mediante determinazione della biomassa vegetale. Le applicazioni di Distillato di legno e di Biochar sono risultate idonee e sostenibili per l’ applicazione nelle colture, determinando l’aumento di disponibilità di azoto e fosforo , con una risposta positiva in termini di biomassa secca del basilico.

workshop biodea
Prof. Loppi ed il suo team di ricercatori UNISI

L'applicazione fogliare del distillato di legno aumenta la resa delle piante e i parametri nutrizionali del cece

Sta ora diventando chiaro che l’uso massiccio di sostanze chimiche di sintesi comunemente utilizzate in agricoltura è di grande preoccupazione per l’ambiente e la salute umana, e vi è un crescente interesse verso l’uso di composti naturali che potrebbero contribuire a mitigare e superare gli effetti negativi delle attuali pratiche agricole (Alewu & Nosiri, 2011; OMS, 1990). Di conseguenza, vi è un numero crescente di studi incentrati sulla valutazione del potenziale dei prodotti a base biologica per sostituire i fertilizzanti e per migliorare la qualità del suolo e aumentare la crescita delle piante coltivate (Becagli, Santin, & Cardelli, 2021; Celletti et al. , 2021), ma anche finalizzato al controllo della sicurezza di questi prodotti per l’uomo e per l’ambiente (Celletti et al., 2021; Fačkovcová et al., 2020a, 2020b; Filippelli, Ciccone, Loppi, & Morbidelli, 2021).

workshop biodea
Università di Siena e Università di Firenze

Effetti del Distillato di Legno (acido pirolegnoso) sulla resa e sulla composizione minerale di tre colture di leguminose

L’uso eccessivo di fertilizzanti chimici e pesticidi in agricoltura sta aumentando la domanda di nuovi prodotti per migliorare la qualità delle colture in modo più sostenibile. Il distillato di legno è un estratto vegetale che può essere applicato con successo in agricoltura grazie alla sua capacità di migliorare la crescita, le dimensioni e il peso delle parti vegetali commestibili. Il presente lavoro ha studiato gli effetti del Distillato di Legno sulla resa, sul contenuto proteico e sulla composizione minerale di piante di ceci (Cicer arietinum L.), lenticchie (Lens culinaris L.) e fagioli (Phaseolus vulgaris L.) coltivate in campo.

workshop biodea
Università di Siena

Esplorando alternative sostenibili: il Distillato di Legno allevia l'impatto della bioplastica nelle piante di basilico

Il crescente interesse per le bioplastiche e i prodotti di gestione delle colture a base biologica in agricoltura è guidato dagli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030. Tuttavia, recenti ricerche hanno sollevato preoccupazioni sulla sostenibilità delle bioplastiche a causa del loro potenziale impatto negativo sulla crescita e sulla resa delle colture, con implicazioni per l’ambiente e la salute umana. In questo studio, il distillato di legno (WD) è stato valutato come potenziatore naturale della crescita delle piante e del sistema di difesa per mitigare l’impatto negativo di una
bioplastica a base di amido sulle piante di basilico.

workshop biodea
Università di Siena

Effetto ormetico del Distillato di Legno sulla lattuga coltivata idroponicamente

L’obiettivo di questo studio è stato quello di analizzare gli effetti dell’aggiunta di Distillato di Legno (WD) alle piante di lattuga (Lactuca sativa L.) coltivate in idroponica, sistema di coltivazione che sta attirando sempre più attenzione grazie ai numerosi vantaggi rispetto ai tradizionali metodi di coltivazione in terra.
I risultati raggiunti ai dosaggi corretti sono davvero importanti in termini di Biostimolazione.

workshop biodea
Università di Siena

Le piante di lattuga possono crescere in terreni salini integrati con Biochar?

L’obiettivo di questo studio è stato quello di analizzare gli effetti dell’aggiunta di Biochar (B) per alleviare lo stress salino sulle piante di lattuga (Lactuca sativa L.). Lo stress salino è attualmente una delle principali preoccupazioni ambientali e, in particolare, la salinizzazione del suolo è stata inclusa tra i nove principali problemi indicati dalla FAO in quanto ha un impatto drammatico sulle funzioni ecologiche del suolo, e quindi sull’agricoltura rappresentando circa il 20% della perdita di produzione agricola mondiale.

Il distillato di legno ha specifiche modalità di uso in base alla coltura. I nostri agronomi hanno realizzato schede appositamente pensate per ogni applicativo, scaricale tutte o richiedi una scheda colturale specifica per le tue esigenze.

1 Litro
10 Litri
250 ml
5 Litri
500 ml

Distillato di Legno BIO

8,10 176,90